Menu

Tel.: +43 5373 42210

Successi dell‘allevamento

Haflinger Pferdezuchtverband Tirol

Il più grande successo dell’allevamento dell’Associazione Allevatori Haflinger del Tirolo è ogni singolo cavallo di tutta l’area dell’associazione, poiché è dal 1946 che si riesce ad allevare la razza Haflinger in Tirolo come purosangue, partendo dai piccoli cavalli del dopoguerra per arrivare ai moderni ed eleganti cavalli per il tempo libero, aventi la taglia e il colore desiderati. Un altro successo degli allevatori tirolesi è la diffusione dell’Haflinger dal Tirolo in tutto il mondo e la vendita dei cavalli in più di 60 nazioni di tutti i continenti e quindi con tutti i climi ambientali. L’origine della razza, nonostante i fraintendimenti di questi anni, è anche ben chiara: il Tirolo. Al tempo della nascita della razza il Tirolo del Nord, del Sud ed Orientale erano un’unica regione, appartenente al Regno Asburgico. La divisione è avvenuta dopo la prima guerra mondiale, con successiva stagnazione nello sviluppo dell’Haflinger. Il passaggio a razza conosciuta in tutto il mondo è avvenuto solamente dal 1946, grazie all’Associazione Allevatori Haflinger del Tirolo e alla scuderia Fohlenhof Ebbs. Il raggiungimento dei risultati attuali e la diffusione della razza a livello mondiale sono i due più grandi successi dell’Associazione Allevatori Haflinger del Tirolo.

I cavalli dell’Associazione Allevatori Haflinger del Tirolo, o di proprietà tirolese o venduti dal Tirolo, dominano tutte le più importanti manifestazioni d’allevamento a livello mondiale. Quasi in ogni mostra delle più diverse nazioni del pianeta sono presenti caratteristici cavalli molto dinamici e di grande fascino, provenienti da allevatori tirolesi o da stalloni della scuderia Fohlenhof Ebbs. Proprio questi stalloni hanno influenzato positivamente e cambiato intere aree d’allevamento nel corso di una singola generazione. Naturalmente anche le fattrici appartengono a questo fenomeno e più di 100 puledre in quasi 100 aste annuali hanno influenzato notevolmente la scena mondiale dell’allevamento delle cavalle.
Cavalli dell’Associazione del Tirolo hanno vinto fin dall’inizio tutte le mostre europee e mondiali, che hanno luogo ogni cinque anni, sia con gli stalloni sia con le fattrici. I diversi vincitori non hanno convinto la giuria solamente per la loro figura, bensì hanno ottenuto ottimi risultati anche in tutte le prove, vincendo molti tornei e dimostrando soprattutto, grazie alla loro purezza di sangue e alla sicurezza genealogica, che anche i loro discendenti saranno sicuri campioni a livello mondiale. I successi di giovani cavalli nelle mostre hanno spesso come risultato bellissimi esemplari nella prole. È difficile trovare in Tirolo degli esemplari che abbiano partecipato con successo a mostre e che non rientrino nei canoni dettati dall’associazione. Questo grazie al conseguente lavoro d’allevamento e alla ferrea selezione, invece del proseguimento di una diffusione di massa della razza.

Nel 1990 ci fu il primo stallone campione, 1338 Afhan II, che presenta più di 1500 monte e discendenti in tutto il mondo. Nello stesso anno la fattrice Penny vinse nella categoria femminile e una sua figlia ha vinto nel 2016 la mostra nella Wipptal.
Nel 1994 ha avuto luogo la prima Mostra Europea di Haflinger nel Lussemburgo, dove vinse la fattrice Rimalda, proveniente dall’area d’allevamento del Tirolo, dominando con la sua prole le successive due mostre mondiali, tra cui anche una campionessa di categoria.

Nel 1995 il primo figlio di Afghan, liz.101/T Amadeus, diventò campione mondiale. Anche lui presenta più di 1500 discendenti e la sua prole dominò la Mostra Mondiale Haflinger 2005 con i maggiori vincitori di categoria e cavalli la. La cavalla campionessa assoluta fu anche qui Rimalda.

Nel 1998 alla Mostra Europea di Haflinger in Lussemburgo vinse per la prima volta liz.200/T Abendstern, che in seguito vinse tutte le più grandi mostre. Anche lui ebbe successo con la sua discendenza, tra cui la cavalla campionessa assoluta Aisha alla Mostra Europea di Haflinger, dove c’erano 199 Haflinger da 10 nazioni, 17 dal Tirolo, tra cui 11 vincitori di categoria e 5 vincitori di riserva di categoria. La cavalla campionessa assoluta fu Dorata, la cui figlia nel 2005 diventò cavalla campionessa assoluta alla Mostra Mondiale delle puledre.
Nel 2000 liz.200/T Abendstern diventò per la prima volta campione mondiale e Dorata, dopo la vittoria alla Mostra Europea, fu campionessa mondiale. Per la prima volta due fratelli erano vincitori assoluti.

Nel 2003 alla Mostra Europea di Haflinger liz.200/T Abendstern era nuovamente campione, mentre tra le cavalle vinse la sorella di Dorata e Abensstern, la cavalla Dematteo. Questi due vinsero poi anche la Mostra Mondiale di Haflinger del 2005. La qualità dei cavalli tirolesi è dimostrata dalla costanza della figura e indole nel corso degli anni.

Le mostre mondiali di Haflinger sono dal 1990 il punto principale nella presentazione delle prestazioni dell’allevamento. 1000 cavalli Haflinger fanno di questa manifestazione la più grande mostra mondiale, un’altra prova per la qualità dell’Haflinger purosangue come razza di cavalli a livello mondiale.